Rimedi - La correzione effettuata con la tecnica della chirurgia percutanea prevede:

Posted on

  • Chirurgia ortopedica e traumatologica: Chirurgia del piede anche con tecnica percutanea; Chirurgia artroscopica del ginocchio ; Chirurgia protesica dell’anca e del ginocchio.

Le tecniche attuali si basano sulla correzione geometrica della deformità ed e’ pertanto difficile ma non impossibile che possa manifestarsi nuovamente se la tecnica viene eseguita in modo corretto. La chirurgia classica è spesso dolorosa e noiosa nel suo lungo recupero. Trattamenti chirurgici La chirurgia è l’unico modo per correggere un alluce valgo. Lo scopo della chirurgia è quello di alleviare il dolore e migliorare l’allineamento del vostro alluce. La chirurgia dell’alluce valgo è spesso eseguita come procedura in day hospital, il che significa che spesso non sarà necessario il pernottamento in ospedale. A seguito di un intervento chirurgico, vi sono anche maggiori probabilità di avere problemi se il vostro alluce valgo si è verificato a seguito di un’altra condizione, come l’artrite reumatoide. La chirurgia può ridurre la flessibilità del vostro alluce e si può verificare rigidità nella zona in cui l’ alluce era valgo. Complicanze chirurgiche:  le complicanze relative alla chirurgia per l’alluce valgo sono molto rare e si verificano in meno del 10 % dei casi. Il tipo di chirurgia raccomandato per voi dipenderà dalla gravità della deformità.

Chirurgia del piede: la nuova tecnica mininvasiva percutanea

  • Antidolorifici.
  • Tutori specifici.
  • Plantari.
  • Indossare calzature adatte (questi vengono discussi in maggior dettaglio di seguito).

Alcune delle procedure chirurgiche per l’alluce valgo sono descritte di seguito: Osteotomia L’osteotomia è il tipo più comune di chirurgia per l’alluce valgo.

La Chirurgia Mini-Invasiva Rappresenta la tecnica operatoria più innovativa, senza incisioni ma attraverso piccoli forellini e con tempi ridotti, permette di risolvere gran parte delle patologie a carico dell’avampiede. Le sezioni ossee vengono eseguite sotto controllo radioscopico e sono del tutto sovrapponibili a quelle della chirurgia tradizionale. Visite per correzione dell’alluce valgo con tecnica percutanea. Visite per correzione dell’alluce valgo con tecnica percutanea presso Poliambulatorio Privato San Michele Reggio Emili. Chirurgo del piede, come collaboratore dell’equipe di chirurgia percutanea del piede del Dr.Bianchi. Dal 2011 - Casa di cura Villa Erbosa, Bologna. Dal 2011 - Casa di cura Villa dei Pini, Civitanova Marche Chirurgo del piede, come collaboratore dell’equipe di chirurgia percutanea del piede del Dr.Bianchi. Associato ISTRUZIONE Laurea in Medicina e Chirurgia presso I’Universilà degli Studi di Bologna nell’anno 2006. (Direttore Prof. Vittorio Calvisi) Dal 2000 al 2002 frequentato la divisione di Ortopedia presso l’Istituto Ortopedico RizzoOi di Bologna diretto dal Prof. Sandra Giannini.

MEDICO ORTOPEDICO CHIRURGIA PERCUTANEA DEL PIEDE: Cura alluce valgo, dita a martello, neuroma di Morton e metatarsalgia

  • documento di identità (carta di identità o passaporto)

Dal 2002 al 2005 frequentato la divisione di Ortopedia presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna diretto dal Prof. Maurilio Marcacci.

Dal 2005 ho partecipato come relatore in numerosi congressi sulla Chirurgia del piede e sulla Traumatologia. Si tratta di una tecnica percutanea perché attraverso una incisione millimetrica della cute, e sotto il controllo di uno strumento radiologico, l´operatore manovrando la fresa sega la sporgenza. Non solo: spesso giungono alla mia osservazione pazienti operati con questa tecnica che hanno sviluppato delle pseudoartrosi o dei vizi di consolidamento. Molte le tecniche di ultima generazione che offrono il miglior compromesso tra mininvasività e accuratezza della correzione e che risultano più affidabili della tecnica percutanea. Per favore, accedi o registrati Chirurgo del piede, come collaboratore dell’equipe di chirurgia percutanea del piede del Dr.Bianchi. Consulente ortopedico presso la casa di salute S.Lucia Di San Giuseppe Vesuviano e presso alcune strutture convenzionate per la Chirurgia Percutanea del piede. Aiuto Ortopedico di ruolo con attività di reparto, sala operatoria, pronto soccorso ortopedico e responsabilità dell’ambulatorio e di chirurgia del piede. La tecnica di correzione percutanea dell’alluce valgo e delle patologie associate dell’avampiede (metatarsalgie, dita a martello, ecc. Meno invasiva, meno dolorosa e con un recupero post-operatorio più rapido: è la chirurgia percutanea del piede, eseguita in Fornaca dal dottor Marco Pozzolini.

La correzione effettuata con la tecnica della chirurgia percutanea prevede:

  • Andato in onda:07/11/2013
  • Visualizzazioni:

Anche per l’alluce valgo risulta meno invasiva, meno dolorosa e con la garanzia di un recupero post-operatorio più celere.

La chirurgia percutanea affronta in modo efficace tutte le più comuni patologie del piede: alluce valgo, dita a martello, metatarsalgie, neuroma di Morton, fascite plantare e morbo di Haglund. Senza contare che la minore invasività dell’operazione può consentire un intervento più precoce: «Utile ad anticipare situazioni che possono condurre fino alla deformità del piede», aggiunge. 128 STRATI EcografiaMarcatori TumoraliPer prenotazioni 068870041 Un équipe di medici specializzati nella tecnica percutanea per risolvere le patologie legate al piede. La nuova tecnica percutanea permette di correggere il fastidioso difetto in pochi minuti senza lasciare cicatrici e senza dolore. Il Dottore Andrea Bianchi, dello Studio Bianchi e Associati, suggerisce con sole quattro mosse come identificare, affrontare e risolvere definitivamente questo fastidioso problema. Un équipe di medici specializzati nella tecnica percutanea per risolvere le patologie legate al piede. Si tratta della cosiddetta operazione “percutanea”. Comunque, secondo il chirurgo romano, quella “percutanea” è certamente una tecnica adeguata “per interventi su pazienti giovani, quando la deformità non è particolarmente evidente”. La migliore tecnica per operare l’alluce valgo conserva l’articolazione, un elemento nobile rivestito di preziosa cartilagine, indispensabile al movimento del dito.

Successivamente, la chirurgia percutanea si è diffusa anche in Europa, arricchendosi del contributo scientifico dello spagnolo Mariano De Prado.

Perché la chirurgia percutanea inizi a diffondersi anche in Italia bisogna attendere il 1999, quando il Dott. L’intervento in chirurgia percutanea per la cura dell’alluce valgo è tecnica operatoria di recente impiego e per ora non molto diffusa. Quali sono i vantaggi dell’intervento con chirurgia percutanea? La rivoluzionaria tecnica richiede tempi chirurgici ridotti, può essere eseguita in anestesia locale e in regime di day hospital e anticipa il recupero post-operatorio rispetto alle metodiche standard. Una nuova tecnica mini-invasiva promette di trattare l’alluce valgo con un intervento veloce, indolore e con cicatrici più piccole. Cofondatore e Responsabile della qualità della strumentazione PBS Chirurgo del piede, come collaboratore dell’equipe di chirurgia percutanea del piede del Dr.Bianchi. 2000-2005: Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, ha frequentato la divisione di Ortopedia 2000: Università degli Studi di Bologna, Laurea in Medicina e Chirurgia Il dott. Inoltre, con la professoressa Palema Leonardi, micologa dell’università di Bologna, si parlerà dei funghi, della loro possibile pericolosità e di come riconoscerli.

I vantaggi di questa tecnica sono la rapidità dell’intervento, la riduzione della sintomatologia dolorosa che in molti casi è addirittura assente.

A Bologna la tecnica PBS è disponibile a Villa Erbosa, ed è convenzionata con il Sistema Sanitario Nazionale. Ciao sono il dr. Antonio Sacchiero Fisioterapista e ti do il benvenuto in questo contenuto, dove sono pronto a fornirti suggerimenti molto preziosi sulla dieta per la colite ulcerosa. Tra queste, il metodo PBS (Percoutaneus Bianchi System), una tecnica chirurgica per il trattamento di alcune patologie dell’avampiede. Oggi, grazie al metodo PBS, la chirurgia ortopedica è in grado di intervenire su questi disturbi in un modo meno invasivo e senza l’utilizzo dell’anestesia generale. Con questo metodo il paziente, finita l’intervento, non ha bisogno di giorni di degenza, ma può tornare subito a casa, camminando. A essere colpite dall’alluce valgo sono maggiormente le donne, e le ragioni sono da imputarsi principalmente ad una familiarità del problema, ma anche al tipo di scarpe utilizzate. I vantaggi di questa tecnica sono molteplici, come spiega il dott. Andrea Bianchi, fondatore della PBS, Percutaneous Bianchi System, a perfezionare la tecnica avvalendosi di un disegno chirurgico. Questa tecnica, e il fatto di attenersi a un modello prestabilito, ci spiega il dott. Eccone alcune: Introdotta in Europa dal dottor De Prado, la chirurgia percutanea mininvasiva del piede, si è diffusa nel 1999 quando il Dott. Questo tipo di operazione deve essere eseguita da chirurghi esperti sia con tecnica tradizionale che percutanea. La scelta di questo tipo di intervento verrà decisa durante la visita tenendo conto dell’età, del dolore, della deformità e delle aspettative del paziente dopo l’intervento. Ad ogni modo il medico deve essere in grado di operare sia con la tradizionale tecnica che con la percutanea . I vantaggi della chirurgia percutanea mininvasiva sono che: L’intervento chirurgico dura 20 minuti ed è completato con un bendaggio correttivo di 3 settimane. Questa tecnica è indicata solo in base alla radiografia dell’alluce che mostrerà un angolo inter metatarsale, cioè la divaricazione fra il primo e secondo metatarso. Nei pazienti anziani, spesso la fisioterapia è fondamentale per accelerare i tempi di recupero. Queste tipologie di operazioni chirurgiche per il riallineamento e la cura dell’alluce valgo sono consigliate sempre in base alla visita clinica e radiologica con il medico ortopedico.