Rimedi - 20 lire del 1956 – Il valore delle monete delle lire può essere altissimo.

Posted on

Quante sono le monete da 100 lire che ricordi?

Le monete da 100 lire del 1962 e del 1963 sono le ultime due con un buon valore. Piccola Moneta da 100 Lire del 1990 Quanto valgono le piccole monete da 100 lire? Molti hanno dimenticato che furono coniate anche queste piccolissime monete, assieme alle 50 lire. Durante l’arco degli anni sono state diverse le monete da 100 lire dedicate ad un personaggio o ad un particolare evento. Stesso discorso per le monete da 50 lire che riportano la data del 1958: ne furono stampati e diffusi 825.000 esemplari, e tuttavia se ne trovano in giro davvero pochi. Ci sono poi le 10 lire dell’anno 1954, coniate in oltre 95 milioni di esemplari, valgono 70 euro ognuna al massimo. Le 5 lire del 1956 sono, invece, più rare: ne furono messi in circolazione 400mila esemplari e possono valere un minimo di 50 e un massimo di 1.500 euro. Alcune monete (specialmente negli anni ’50) sono state coniate in pochi esemplari e al giorno d’oggi sono molto rare, come le 2 lire del 1958. Anche le 10 lire del 1954 sono considerate dai collezionisti, ma valgono circa 70 euro l’una.

20 lire del 1956 – Il valore delle monete delle lire può essere altissimo.

Più sono rare e antiche, più le monete in lire possono valere una piccola (o grande) fortuna.

Quella da 10 lire è la moneta antica in lira italiana con il valore più alto, che può arrivare a superare anche i 6.000 euro se in ottime condizioni. Le 2 lire del 1958 Le monete rare di lira italiana che valgono meno tra quelle più rare, poiché risultano essere le più diffuse. Come anticipato, il valore delle monete rare e antiche, come anche quelle in lira italiana, è strettamente correlato al loro stato di conservazione. Un altro fattore che interviene su quanto è possibile guadagnare con vendita di vecchie lire è la tiratura: più la moneta è rara, più la vecchia lira ha valore. Durante la Repubblica Italiana sono state prodotte due differenti monete da 10 lire. Abbiamo già visto quali sono le monete da 10 lire che valgono di più. 10 lire del 1947 - Sono considerate il “santo Graal” delle vecchie lire italiane. Una sentenza della Corte costituzionale ha riaperto i termini per cambiare le vecchie lire in euro. Tanto che l’esperto della Bolaffi consiglia a chi ha da parte monete e banconote in lire a verificare sui siti online per scoprirne il reale valore.

Lire rare: il valore delle monete antiche in lira italiana

Invece, le lire che si potranno (eventualmente) cambiare sono solo quelle che erano in circolazione quando la lira è morta.

Di 10 Lire coniate nell’anno 1954 ne sono state emesse dalla Zecca più di 95 milioni di campioni e possono essere stimate ad un prezzo non superiore a 70 euro. In questi giorni stanno circolando diversi articoli riguardanti il valore delle monete delle vecchie lire. Anche tra le vecchie 50 lire ci sono dei pezzi da collezione, i cui valori per condizioni ottime possono variare dai 100 ad oltre 1200 euro. Dico questo perchè il valore delle vecchie lire può variare a seconda delle condizioni di ciascuna moneta. Lo sapevi che ci sono anche alcune monete correnti che valgono molto di più del loro valore nominale? In genere solo i più grossi collezionisti di numismatica possono riuscire ad offrire cifre elevate per una moneta delle vecchie lire. Hai forse trovato in un vecchio borsellino, cassetto o salvadanaio dimenticato delle monete e pensi che siano lire di valore? Il valore che le vecchie monete delle lire (quelle classificate come lire rare) possono avere potrebbe stupirti. Tra le vecchie monete delle lire, si nascondo dei piccoli tesori molto ambiti dai collezionisti.

Alcune tra le monete italiane di valore sono valutate in decine di migliaia di euro.

Le lire rare che hanno il valore maggiore sono quelle che sono state coniate durante gli anni 50. Ambitissime dai collezionisti e ricercatissime, queste monete lire rare hanno un grande valore sopratutto se sono state conservate con la massima cura. Se le condizioni sono eccellenti le 5 lire del 1946 e del 1947 possono avere in valore di oltre 1200 euro. Il conio delle 5 lire italiane venne interrotto nel 1957 per 8 anni. Tra le monete delle lire rare, le 10 Lire del 1954 hanno certamente un posto d’onore. Il Valore delle monete lire coniate in questo anno può arrivare anche a oltre 6 mila euro. Il conio delle monete da 50 lire italiane ha visto susseguirsi ben 5 diversi tipi di monete commercializzate e nessuna moneta commemorativa. In questo caso le lire di valore maggiore sono quelle dei primi anni di conio, con variazioni dovute alla quantità della tiratura prodotta. ​Le vecchie lire sono ormai un ricordo e per alcuni delle perfette sconosciute, ma chi le avesse volute conservare per ricordo potrebbe possedere oggi una piccola fortuna.

Anche le vecchie 2 lire del 1958 rappresentano una piccola fortuna, un singolo esemplare può valere dai 50 o 100 euro, sino a raggiungere i 500 euro.

ROMA - Le vecchie lire sono ormai un ricordo e per alcuni delle perfette sconosciute, ma chi le avesse volute conservare per ricordo potrebbe possedere oggi una piccola fortuna. Le 100 lire del 1955 non sono rarissime ma, se le condizioni della moneta sono buone, possono valere anche 1200 euro a moneta. Stesso discorso vale anche per la 5 lire del 1956 che può essere venduta anche a più di 1500 euro (valore sempre variabile a seconda delle condizioni della moneta). La 10 lire del 1947 è una delle monete più rare e maggiormente ricercate, il suo valore può arrivare anche a 5000 euro. Prezzi di vendita interessanti anche per la 5 lire e la 50 lire del 1958, monete che possono essere rivendute rispettivamente ad un massimo di 500 e 2000 euro l’una. Alcuni mesi fa ho pubblicato un articolo dove parlavo del valore delle vecchie lire della Repubblica Italiana, parlo quindi delle monete da 50 lire, 100, 200, 500 e 1000 lire. Evitate quindi di chiederci se siamo interessati all’acquisto delle vostre monete in lire né di altre monete di altro genere. E’ vero che alcune monete delle vecchie lire valgono tanti soli? Parliamo quindi delle vecchie monete rare italiane. Sono un pò più indietro con gli anni rispetto alle monete da 50 lire e 100 lire e saranno quindi ricordate solo dai più grandi. Il loro valore dipende molto dallo stato di conservazione perchè come è possibile intuire, non ne esistono tantissimi pezzi come le più recenti monete delle lire o quelle in euro. Un’antica Moneta Romana: un Sesterzio Alcuni considerano antiche anche le monete del Regno d’Italia. 2 Lire: questa moneta dell’anno 1958, se mantenuta bene vale ben 500 euro, mentre se si nota l’usura del tempo il valore scende a 50 euro. 5 Lire: dalla Zecca ne furono coniate 400mila e quelle dell’anno 1956, possono raggiungere un valore che va dai 50 euro ai 1.500 euro. 100 Lire: quelle coniate nell’anno 1955, sono molto ambite dai collezionisti e se conservate in ottimo stato, possono giungere sino a 1.200 euro. 500 Lire: le monete con doppia stampa fronte-retro, possono aggirarsi sui 150 euro.